Le verdure di stagione: perché sono ottime?

season-légumes-saison-bon© Shutterstock

Asparagi in inverno o zucca in primavera…l’offerta di ortaggi sugli scaffali dei mercati e sui banchi della grande distribuzione non bada alle stagioni. Eppure, mangiare le verdure al momento giusto comporta più effetti di quanto si creda. Il grado di maturazione di un ortaggio influisce sul suo sapore, sul suo apporto nutrizionale e anche sulla Carbon Footprint. Lo stesso principio è valido anche per la frutta.

Mangia pomodori, amore!

I pomodori si trovano tutto l’anno. Dimenticate però l’aspetto triste dei pomodori autunnali, il sapore acquoso e insipido di quelli invernali, le promesse non mantenute di quelli primaverili… e cedete alla tentazione dei pomodori estivi, gli unici, quelli veri, che deliziano le papille e calmano la sete! Questo messaggio potrebbe essere ribadito per tutti gli ortaggi estivi, dei quali è stata ormai dimenticata la stagionalità, data la disponibilità continuativa di prodotti freschi fuori stagione o provenienti dall’altro capo del mondo. Cetrioli, zucchine, melanzane…: per apprezzare i sapori più autentici di questi ortaggi, prodotti dai nostri agricoltori, la soluzione è una sola: mangiarli in estate! Questo ragionamento si applica, ovviamente al contrario, anche agli ortaggi invernali…

Dalle serre alle terre lontane

Lo sviluppo delle colture in serra è responsabile in ampia parte di questa tendenza a livello di consumi. Questa modalità di produzione richiede molta energia in più, fino a nove volte, rispetto alla produzione all’aria aperta. Di fatto le tecniche di produzione in serra necessitano spesso di un riscaldamento tale da ottenere una temperatura ambiente stabile relativamente elevata rispetto a quella esterna, troppo debole per consentire uno sviluppo ottimale dell’ortaggio. Talvolta si ricorre a luci artificiali, che a loro volta consumano energia, per massimizzare la produzione. Riempire la borsa di verdure fresche di stagione significa dunque tener conto dell’importanza del ciclo naturale e fare una scelta di consumo eco-responsabile.

Verdure di stagione e surgelazione

Desiderate, nonostante tutto, continuare a gustare certi alimenti fuori stagione? Pensate allora a scegliere verdure pronte per l’uso. Non sono un’eccezione: vengono raccolte nella stagione giusta e quando sono pronte e sono trattate rapidamente per limitare le perdite di principi nutritivi e di sapore. Surgelate o in scatola, queste verdure richiedono tempi di preparazione brevi e hanno gli stessi benefici nutrizionali delle verdure fresche di stagione…ma fuori stagione!