C’est moi le Chef! Alla scoperta delle verdure

c-est-moi-le-chef-4© Karine Desserre-Pezé

«C’est moi le chef!» È il progetto che permette ai bambini di scoprire prodotti stagionali e locali cucinando con i genitori pasti gustosi senza sprechi di cibo e sotto l’attenta supervisione di un rinomato chef di Montreal.

COME CUCINARE VERDURE SECONDO L’APPROCCIO DI “C’EST MOI LE CHEF”?

I bambini spesso odiano le verdure perchè il modo in cui vengono cucinate non è adatto ai loro palati. “C’est moi le chef!” è un progetto nato con l’obiettivo di ispirare i bambini aiutandoli a scoprire il mondo delle verdure.

Durante i workshop i bambini apprendono che per coltivare le verdure ci vuole tempo e che vengono prodotte da agricoltori che hanno molto a cuore la loro attività. In questo modo, imparano di più sugli ortaggi (origine, varietà, forme, colori …) e scoprono diversi modi per cucinarli. “Lasciamo che i bambini personalizzino le ricette secondo i loro gusti ponendo una forte enfasi sulla loro creatività, così che possano creare la loro versione della ricetta. Dopo tutti questi passaggi, i bambini sono più consapevoli del mondo delle verdure e sono più incentivati ad assaggiarle. E se, infine, grazie ai consigli dello Chef, il piatto avrà un bell’aspetto e un buon sapore, sarà difficile resistere alla tentazione!”.

 

PERCHÉ LO CHEF GIOCA UN RUOLO IMPORTANTE IN QUESTO PROGETTO?

“Gli Chef amano cucinare e far scoprire prodotti stagionali e locali. Inoltre, sono alla continua ricerca di modi per fare cultura ai bambini sull’importanza di “mangiare bene”, combinando primizie di gastronomia e prodotti locali ponendo l’attenzione a una dieta equilibrata. “

“”Gli Chef sono consapevoli del ruolo educativo che possono avere promuovendo ingredienti salutari e contrastando la tendenza all’utilizzo di prodotti elaborati che attualmente rappresentano il 55% della dieta dei bambini del Quebec”.

QUALI SONO I VOSTRI 5 MIGLIORI CONSIGLI PER FAR AMARE LE VERDURE AI BAMBINI?

  1. Porta i bambini al mercato e al fruttivendolo per mostrare loro quante verdure ci sono, per attirare l’attenzione sulle loro forme, colori, …
  2. Parla con gli agricoltori in modo che i bambini possano fare loro domande per capire l’origine dei prodotti: i bambini sono curiosi e amano scoprire come funzionano le cose…
  3. Coinvolgili in cucina sin dalla più tenera età, laddove possibile quotidianamente. Un bambino di due anni può già aggiungere un pizzico di sale o strappare foglie di lattuga. Piccoli gesti fanno la differenza per i bambini!
  4. Incoraggiarli ad assaggiare mentre cucini (crudo, cotto …), a guardare i colori e le trame che cambiano durante la cottura per essere creativi quando si tratta di preparare le verdure.
  5. Niente pregiudizi, come genitore lascia che i bambini scoprano le cose da soli dando loro il buon esempio!


Clicca qui
per sapere di più del progetto “C’est moi le chef!”

Articoli correlati

Benefici delle verdure

Dalla raccolta al piatto

Cetrioli, zucchine, melanzane: sono in vendita tutto l’anno. Tuttavia, per apprezzare i sapori più a...

Leggi di più
Notizie della Fondazione

L’IMPATTO GLOBALE DELLO SPRECO ALIMENTARE

Ogni anno oltre 1.3 miliardi di tonnellate di cibo vengono sprecate in tutto il mondo lungo l’intera...

Leggi di più
Cucina semplice e sana

5 al giorno, un gioco da ragazzi!

5 al giorno, è facile: perché contano tutti i tipi di frutta e verdura. Una porzione, secondo l’OMS,...

Leggi di più