Cinque trucchi per indurli a familiarizzare con le verdure

Gli studi comportamentali evidenziano che, familiarizzando poco per volta con le verdure (grazie a un’”esposizione” regolare), i bambini finiscono per apprezzarle, anche se prima affermavano di “detestarle”! Cercate di offrir loro le verdure quando hanno fame, ossia a inizio del pasto. Protesteranno di meno! Se continuano a storcere il naso, provate a rendere questa esperienza interessante e piacevole:

  • un po’ di fagiolini o qualche carota appena usciti dalla scatola, serviti freddi, da mangiare con le mani.
  • Piselli per disegnare gli occhi di una purea, fagiolini come sopracciglia e bocca, champignon per le orecchie… E la purea diventa un bel gioco!
  • Decorate la pasta con dadini di pomodoro, fagiolini, zucchine… e per cambiare un po’ di ketchup (che modifica il sapore originario delle verdure, essendo particolarmente dolciastro).
  • Preparate puree colorate: mischiate carote, broccoli o zucchine con le patate.
  • Fate una pizza ricca di verdure: champignon, pomodori, melanzane, fondi di carciofo…

In generale, siate convincenti! Mostrate abitualmente ai bambini prodotti di stagione “al naturale” e gustateli davanti ai loro occhi: avranno voglia di seguire il vostro esempio…

 

La Louis Bonduelle Foundation descrive nel dossier “Come far amare le verdure ai bambini” varie strategie per fare in modo che aprano la bocca davanti a un piatto di verdure!