Le sue proprietà benefiche
per la salute

Un ortaggio rinfrescante

Il cetriolo è, senza dubbio, uno degli ortaggi più ricchi d’acqua (> 95%). Ecco perché l’estate è la stagione giusta per gustarlo, per le sue proprietà idratanti.

Il cetriolo contiene anche:

  • vitamina B9
  • potassio
  • magnesio
  • zeaxantina e luteina, due antiossidanti presenti solo in alcuni ortaggi, che contribuiscono alla protezione dei tessuti, in particolare degli occhi.

Qual è il momento
giusto per mangiarlo?

Tutto l’anno.

Il cetriolo è disponibile tutto l’anno, ma la sua stagione va da aprile a ottobre.

  • gennaio
  • febbraio
  • marzo
  • aprile
  • maggio
  • giugno
  • luglio
  • agosto
  • settembre
  • ottobre
  • novembre
  • dicembre

Orto o
balcone di città?

Il cetriolo è una pianta erbacea, annuale e rampicante, che predilige un terreno soffice, profondo, umido ma privo di ristagni d’acqua, ed esposizione in pieno sole.

Per maggiori informazioni sulla coltivazione del cetriolo, consultare la sezione dedicata esclusivamente ai consigli degli esperti.

Scelta
e conservazione

Per scegliere il cetriolo:

  • Deve essere sodo, con estremità ben turgide e buccia verde intenso e liscia.
  • I cetrioli piccoli sono più saporiti e contengono meno semi.

Per conservare il cetriolo:

  • In frigorifero: 1 settimana nel comparto verdure. Fasciarlo se è già stato tagliato.

Lo sapevate? Il cetriolo rimane sempre fresco! Anche in pieno sole, la sua temperatura interna è di 6 – 8 gradi inferiore alla temperatura ambiente.

Piccoli trucchi
e consigli pratici

Preparazione del cetriolo…

Si pela e si taglia a fettine o a cubetti. Dopo averlo lavato con cura, si può giocare con le diverse tonalità di verde fra la buccia e la polpa, lasciando delle strisce di buccia quando viene pelato.

I semi, ricchi di principi nutritivi, possono essere consumati, ma le persone con intestino sensibile lo digeriranno meglio dopo averli rimossi (basta passare un cucchiaio raschiando leggermente i semi, una volta aperto il cetriolo, nel senso della sua lunghezza).

Non cospargetelo di sale per farlo spurgare prima di cucinarlo, per preservarne la croccantezza… e i minerali!

Il cetriolo si abbina con…

Crudo. Il cetriolo è l’ingrediente di base per insalate e zuppe fredde estive, sandwich, ma anche per aperitivi ed è servito a bastoncini da immergere nelle salsine.

Cotto. E’ più originale! Purché la cottura sia molto breve (20 – 30 sec. nel micro-onde, alcuni minuti con altre modalità di cottura).

Si abbina, in particolare, con yogurt ed erbe fini. Il tzatziki greco è frutto di questo matrimonio ideale (yogurt, menta, succo di limone). Si accompagna bene a pesce e pollame, crostacei, frutta (mela, uva), pomodoro, erba cipollina, anice, curry e ogni tipo di formaggio.

Tutti la
mangiano?!

concombre-sauce-bonduelle

Bambini più piccoli

Può essere consumato a partire dai 12 mesi di età. A questa età è, in genere, molto gradito per il suo sapore così fresco e perché si mangia…con le dita! A pezzetti, bastoncini, con formaggio, prosciutto…il cetriolo è così buono!

E tutti gli altri

Il cetriolo è ideale per alleviare il senso di fame! Sgranocchiatelo senza esitare quando avete fame o bisogno di energia!

Venite a conoscere altri trucchi per fare mangiare le verdure ai bambini

Da dove
proviene?

Origine : Cina, Turchia, Iran, Russia, Ucraina e Stati Uniti sono fra i principali produttori di cetrioli. I primi consumatori sono i tedeschi.

Varietà : Se ne contano una quarantina di varietà, molte delle quali hanno il nome della loro regione di produzione. Le varietà inglesi ed europee sono più lunghe, mentre quelle americane sono più tozze. Oltre che dalla forma, le varietà di differenziano per colore e texture della buccia, dal verde al bianco e da liscia a rugosa (anche spinosa).

Altre varietà, come il cetriolo giapponese, Kirby, Citron e Gherkin, sono ugualmente note e consumate.