Le verdure sono indispensabili per vivere?

survive-légumes-inuits-vie-fondation-bonduelle© Shutterstock

Possiamo vivere senza mangiare verdure? Perché l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di mangiarne di più? Alcune precisazioni sulle verdure per rispondere a domande di importanza fondamentale…

Il bisogno di verdure è legato all’evoluzione

L’evoluzione dell’umanità ha sempre dimostrato che le popolazioni si sono adattate nel corso del tempo al loro ambiente. In Europa, ad esempio, dove il mondo vegetale è stato fortemente favorito da piogge regolari, sole costante e da temperature generalmente favorevoli, viviamo in un mondo “verde” quasi tutto l’anno. Questo ecosistema ha avuto delle ripercussioni sul nostro organismo, il quale, ad esempio, ha imparato poco a poco a non elaborare più la vitamina C che l’alimentazione gli forniva regolarmente.

Le verdure ci forniscono anche le fibre che ritroviamo negli stessi cereali e che sono substrati del microbiota intestinale – oggi, probabilmente, “uno degli organi” più importanti del corpo umano, poiché controlla funzioni essenziali come le difese naturali o il senso di fame o sazietà. In altre parole, l’ambiente ha fatto sì che l’uomo sia diventato “vegetal-dipendente”: la frutta e la verdura ci sono indispensabili per sopravvivere.

Un’alimentazione ricca di ortaggi ha un effetto positivo sulla salute

Nonostante questo, vivere praticamente senza mangiare verdure è possibile! Alcune popolazioni riescono a sopravvivere consumando pochissime verdure: gli Inuit, per esempio, nella zona artica e i Tuareg nel deserto. Anche se l’organismo di questi individui si è adattato a condizioni ambientali sfavorevoli, la loro aspettativa di vita senza mangiare frutta e verdure è comunque inferiore.

Di fatto, l’OMS e la maggior parte delle autorità sanitarie incoraggiano il consumo di frutta e verdura anche perché numerosi studi ne dimostrano gli effetti benefici per la salute. I ricercatori del Fondo mondiale per la ricerca sul cancro ritengono che un consumo più consistente di frutta e verdura potrebbe diminuire il rischio di ammalarsi di alcune tipologie di cancro. È noto, inoltre, che frutta e verdura, a seconda della varietà, riducono il rischio di ipertensione arteriosa e di malformazioni neonatali e che favoriscono la salute in generale. La loro povertà di calorie facilita anche il mantenimento di un peso nella norma.

Le verdure sono dunque indispensabili per la nostra vita e ci sono di aiuto per mantenere una buona salute più a lungo. Seguite i consigli, fate in modo che metà del piatto sia composto da verdure!