Le sue proprietà benefiche per la salute

Un buon risveglio per l’intestino pigro

I piselli sono legumi ricchi di fibre, che sono indispensabili per la regolarità del transito intestinale.

I piselli sono anche:

  • fonte di vitamina B9 (rinnovo cellulare, molto interessante per le donne in gravidanza per lo sviluppo del feto e per i bambini in crescita, nonché per le persone convalescenti)
  • fonte di vitamina B1 (funzionalità cardiaca, energia, sistema nervoso)
  • fonte di fosforo (energia, salute delle ossa e dei denti, membrane cellulari

Contengono anche:

  • vitamina C
  • potassio
  • manganese
  • ferro
  • antiossidanti (luteina e zeaxantina)
  • proteine (più della maggior parte degli altri legumi)

Qual è il momento
giusto per mangiarlo?

Primavera ed estate

I piselli sono disponibili da aprile a luglio, ma la sua stagione vera e propria dura due mesi: maggio e giugno.

  • gennaio
  • febbraio
  • marzo
  • aprile
  • maggio
  • giugno
  • luglio
  • agosto
  • settembre
  • ottobre
  • novembre
  • dicembre

Orto o
balcone di città?

Il pisello è una pianta erbacea annuale, che predilige un terreno ricco, leggero e discretamente umido, nonché un’esposizione al sole o a mezzombra.

Per maggiori informazioni sulla coltivazione dei piselli, consultate la sezione dedicata esclusivamente ai consigli degli esperti.

Scelta
e conservazione

Per scegliere i piselli:

  • Freschi: il baccello deve essere brillante, verde acceso, turgido e sodo, privo di macchie giallognole. Il seme è croccante e leggermente dolciastro.
  • Surgelati o in scatola: rispettate la data di scadenza indicata sulla confezione.

Per conservare i piselli:

  • In frigorifero: 2 – 3 giorni nel comparto verdure.
  • Nel congelatore: alcuni mesi e sbollentati, se li avete acquistati freschi.

Piccoli trucchi
e consigli pratici

Preparazione dei piselli…

I piselli vanno sbucciati. Un gioco da ragazzi, ma che richiede tempo! Ecco perché, in genere, lo si gusta surgelato o in scatola.

Suggerimenti per la cottura:

  • 1 minuto: per sbollentarlo, se è fresco
  • 10 minuti: in pentola a pressione
  • 5 minuti: nel micro-onde, se è surgelato
  • 15 minuti: in acqua bollente, padella o wok
  • 0 minuti!: in scatola, pronto per l’uso (riscaldandolo lievemente al momento!)

I piselli si abbinano con…

Crudo. Freschissimi, i piccoli semi si gustano crudi, con poco olio e sale. Oppure in deliziose insalate primaverili, con ravanelli, cetrioli e formaggio di capra fresco.

Cotto. I piselli si adattano praticamente a tutte le combinazioni culinarie. Si prestano a deliziose zuppette con la panna, accompagnano meravigliosamente le patate in purea, danno vita a piatti saporiti con pasta, carne di maiale, carni affumicate o alla griglia, riso, piccione, pollame o pesce… Ovviamente, il suo abbinamento con la carota è fra i più riusciti!

Trucco per mantenere il colore verde del piselli. Immergete i piselli in una bacinella d’acqua ghiacciata dopo la cottura, per fissare la clorofilla.

Tutti la
mangiano?!

petit-pois-salade-bonduelle

Bambini più piccoli

I piselli sono uno dei legumi preferiti dai bebè a partire dai 6 mesi di età, da solo o con la carota. Li apprezzano in purea, nella minestra e, più avanti, al cucchiaio.

E tutti gli altri…

È un contorno classico, del quale non ci si stanca mai!

Venite a conoscere altri trucchi per fare mangiare le verdure ai bambini

Da dove
proviene?

Origini. La produzione mondiale di piselli ha sede soprattutto in Cina e in India. La Francia (dove è molto popolare) ne è il primo produttore europeo, seguita da Spagna e Regno Unito.

Varietà. Esistono due grandi categorie di piselli da sbucciare:

  • i piselli a grano tondo,
  • i piselli a grano rugoso (meno ricercati).